La preparazione a casa degli sposi

La preparazione a casa degli sposi: un momento molto intenso dal punto di vista emozionale, lì è concentrata tutta la gioia ma anche la tensione per la giornata.

Quando una coppia di sposi ci chiede la copertura a partire dalla preparazione a casa, la prima cosa su cui ci informiamo è come saranno organizzati: dove si prepareranno e a che ora cominceranno a prepararsi. Ci è capitato in passato, di venir convocati quattro ore prima del matrimonio perché la parrucchiera aveva dato appuntamento alla sposa, prestissimo, ritrovandoci così ad aspettare ore prima che arrivasse la truccatrice e poi che la sposa si vestisse. Onde evitare inutili attese, ci accordiamo per arrivare un paio di ore prima della cerimonia.

A seconda di dove si preparano gli sposi, decidiamo come dividerci i compiti, chi segue la sposa e chi lo sposo, in modo da essere il più fluidi possibili negli spostamenti.

Un aspetto importante ma che spesso viene sottovalutato è l’abbigliamento della sposa durante la preparazione. La soluzione migliore, in questi casi, è una vestaglia dai toni chiari, o un chimono floreale, in modo da risultare eleganti anche in questa fase. Purtroppo è capitato di trovare spose in poco fotogeniche camicie di flanella a quadri o con capi poco valorizzanti. Puntate sulla semplicità di una vestaglia color cipria o avorio e non sbaglierete. In questo modo sarete sia elegante che femminili. Ricordate che queste foto entreranno nel vostro album di nozze, non vorrete mostrare ad amici e parenti foto in cui non siete al vostro meglio, no?

Un altro aspetto che andrebbe curato, ma qui diventa già più complicato, è la scelta di dove mettersi a farsi truccare e pettinare. Non tutti hanno case luminose e spaziose, il consiglio è quello di ritagliarvi un piccolo spazio davanti ad una finestra, in modo da venir illuminate nel modo migliore sia per la truccatrice che per le fotografie. La luce artificiale, non sempre aiuta nel creare la giusta atmosfera o a rendervi giustizia durante il trucco. La luce naturale che filtra da una finestra sa creare la situazione ideale per questo momento. Se dovesse esserci il sole diretto, abbiate l’accortezza di filtrarlo con una tenda bianca onde evitare di far colare il trucco già mentre la truccatrice ve lo sta realizzando. Inoltre, il sole diretto (a meno che sia mattina presto o l’ora del tramonto), non aiuta a valorizzare la pelle, soprattutto se arriva laterale, il rischio è che metta in risalto delle imperfezioni della pelle (regola che vale anche per le fotografie all’aperto).    

Le fasi della preparazione per gli sposi si compongono in questo modo:

  1. Arrivo della truccatrice e della parrucchiera (l’ordine di arrivo viene stabilito tra loro e la sposa a seconda dei tempi richiesti per i due servizi)
  2. Arrivo del fotografo: la scelta di arrivare da solo o in due dipende dalla logistica del matrimonio. Se è compresa la preparazione dello sposo (oltre che quella della sposa), e sono in luoghi distanti, solitamente ci dividiamo. A volte è capitato che fossero vicini e che partissimo entrambi con la sposa (la cui preparazione dura molto più tempo) e successivamente ci siamo divisi e uno di noi si è recato dallo sposo per la sua preparazione. Essendo lo sposo più vicino alla chiesa, l’occasione è stata perfetta per andare direttamente alla chiesa e iniziare a riprendere il posto e gli allestimenti
  3. Una volta a casa della sposa, ci occupiamo di riprendere la sposa al trucco, l’abito per il matrimonio, le scarpe, gli accessori, i gioielli, la vestizione vera e propria, oltre ad altri dettagli presenti sul posto. Grande attenzione va alle persone presenti: lo sguardo amorevole della mamma della sposa, lo sguardo curioso dei bambini, lo sguardo emozionato del papà che fa capolino dalla porta, la sorella che aiuta la sposa a vestirsi, l’abbraccio del fratello, o magari la nonna che osserva tutto e non riesce a trattenere le lacrime
  4. A casa dello sposo solitamente c’è più goliardia, anche qui si sente l’emozione del momento e un velo di tensione, ma molto spesso viene stemperata con una battuta tra amici, gli abbracci, un brindisi. I momenti da riprendere sono sicuramente quelli in cui lo sposo si veste, il padre o gli amici che lo aiutano col nodo della cravatta, la madre che lo aiuta a indossare i gemelli ai polsini. Appena lo sposo è pronto accoglie gli amici e i parenti che sono passati a festeggiarlo e insieme brindano e scherzano.
  5. Mentre a casa della sposa i preparativi sono quasi terminati, lo sposo inizia a spostarsi in chiesa dove gli altri invitati lo aspettano. Questo è sempre un bel momento da riprendere. Vedere i sorrisi e gli abbracci che accolgono lo sposo è sempre molto bello. Così come vedere lo sposo emozionato all’altare, un attimo prima che la sposa arrivi da lui. Credo sia uno dei momenti più toccanti di tutto il matrimonio: lì si nasconde l’amore vero, vedere lo sposo che si sfrega le mani nell’attesa, gli occhi che un velo diventano lucidi, il sospiro a metà quando vede la sposa sulla soglia della chiesa, e poi il sorriso aperto quando lei gli si avvicina.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

 Per informazioni relative all'iscrizione, consulta la pagina contatti


I dettagli di un matrimonio possono sembrare superflui se presi come foto singole, ma vi assicuriamo che sono una parte molto importante nel racconto della vostra storia. Sono i dettagli che danno risalto allo stile del vostro matrimonio, ecco perché ci soffermiamo a ritrarre i particolari degli abiti degli sposi e gli accessori (nel caso dello sposo: la cravatta o papillon, i gemelli, le calze colorate e/o le bretelle di qualche sposo creativo, le scarpe; nel caso della sposa: l’abito in tutto il suo splendore, con il pizzo, o il tulle, o le applicazioni, e poi le scarpe preziose, i guanti o il velo, i gioielli, il bouquet floreale, persino il profumo che userà).

Può capitare che ci soffermiamo anche su oggetti che esulano dal matrimonio, se per esempio gli sposi hanno un oggetto portafortuna (un peluche, un accessorio…) e ce ne parlano mentre lo tengono tra le mani.

Sono tutti elementi che aiutano a raccontare la personalità degli sposi, e nel loro racconto hanno una importanza notevole.

Per noi fotografi, il momento della preparazione è un momento importante anche perché è il primo momento di vero contatto con gli sposi. Se abbiamo avuto modo di incontrare gli sposi precedentemente, per l’incontro informativo e per la stipulazione del contratto, abbiamo avuto i primissimi contatti con loro dove abbiamo sondato reciprocamente il terreno e, se gli sposi hanno percepito sintonia con noi, ci affidano la ripresa del loro matrimonio.

Il vero momento in cui costruiamo il vero e proprio rapporto tra noi, è proprio il momento della preparazione. Noi fotografi, fondamentalmente, siamo degli estranei per loro e ci lasciano entrare in casa loro (o nella loro camera d’albergo, o nella stanza della location noleggiata…). Ci danno fiducia, noi dobbiamo essere una presenza rassicurante, sorridente e molto discreta. In questa fase c’è sì, la gioia per la giornata, ma c’è anche molta tensione perché c’è sempre il timore di aver dimenticato di fare qualcosa, o che qualcosa possa non funzionare. Noi dobbiamo essere attenti a non creare ulteriori motivi di tensione agli sposi. Se si percepisce tensione, meglio fare un passo indietro e non stare con l’obiettivo puntato sulla sposa, per non infastidirla ulteriormente. Meglio allontanarsi e approfittarne per fotografare l’abito e gli accessori.

Anche perché sarebbe meglio, come prima cosa, fotografare proprio gli ambienti, l’abito, gli accessori, prima di puntare immediatamente l’obiettivo sugli sposi. Ci sono sposi che non amano farsi fotografare e sentirsi subito osservati e ripresi li fa irrigidire. Molto meglio un approccio più moderato, partire dagli oggetti e dall’ambiente, in modo che si abituino alla nostra presenza.

Mentre la sposa è al trucco si lascia solitamente andare a far quattro chiacchiere con la truccatrice, quello è un ottimo momento per cogliere la sua personalità in modo da capire come poterci approcciare a lei e questo sarà molto utile per tutta la giornata.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

 Per informazioni relative all'iscrizione, consulta la pagina contatti



Se stai organizzando il tuo matrimonio, e cerchi informazioni relative al servizio fotografico, consulta la pagina FAQ.

Se non trovi quello che stai cercando, non esitare a contattarci, senza impegno.

 

Fotografi di matrimonio a Crema, Lodi, Cremona, Bergamo, Brescia, Milano

 Se il nostro articolo ti è piaciuto, lasciaci un tuo like, scrivici un tuo commento, e condividici sui social, ci farebbe molto piacere!


Scrivi commento

Commenti: 0