La festa del matrimonio. I 3 momenti da fotografare

Ed eccoci all’ultimo capitolo del racconto della giornata del vostro matrimonio. Avete appena fatto il taglio della torta, brindato insieme ai vostri invitati, magari avrete fatto anche volare le lanterne di carta o liberato i palloncini, ed ora che succede?

 

Ora è il momento che la festa abbia inizio! A seconda di come avete organizzato il vostro matrimonio, in linea di massima, questo è il momento in cui parte la vostra canzone sulle cui note danzerete il vostro primo ballo da marito e moglie. Non tutte le coppie amano ballare, tantomeno davanti ai loro invitati, ma questo è sempre un momento molto coinvolgente e toccante. Non c’è bisogno che siate i nuovi Fred e Ginger o Johnny e Baby, la cosa importante è che vi abbracciate e vi godiate il momento.

 

Quali sono i momenti da fotografare della festa?

  1. Il primo ballo degli sposi
  2. Il ballo della sposa col padre, e il ballo dello sposo con la madre
  3. Balli degli invitati

Il primo ballo degli sposi è l’attimo in cui potete rimanere abbracciati per qualche minuto, sussurrarvi qualcosa all’orecchio, sorridere e ridere insieme, mostrando la vostra sintonia e il vostro amore.

Nella nostra esperienza abbiamo visto balli di vario genere, dai più romantici ai più particolari, tra cui un omaggio al ballo finale di “Dirty Dancing” al matrimonio di Riccardo e Francesca, con il famoso volo d’angelo. Ogni coppia sceglie la propria canzone, e sulle sue note decide se fare un ballo dolce, tranquillo e solo per loro, oppure se preferiscono ad un certo punto coinvolgere gli invitati, magari con un rapido cambio di musica per rendere il momento più scatenato e divertente.

La scelta della vostra canzone è un fattore molto importante, non sarà facile tra le migliaia di canzoni esistenti, ma se ce n’è una legata ad un momento particolare che avete vissuto, o che magari suonava alla radio mentre vi davate il primo bacio, beh, quella sarà perfetta, perché riporterà alla mente l’esatto istante in cui la vostra storia è iniziata. Se in caso contrario non avete una canzone legata ad un episodio per voi importante, potete sceglierne una per il vostro primo ballo e da lì in poi diventerà la vostra canzone e a distanza di anni, ogni volta che la sentirete, vi riporterà alla mente tutte le emozioni di quell’abbraccio e di quel primo ballo insieme da marito e moglie.

Quando la vostra canzone sfuma, ecco un rapido cambio coppie, la sposa danza col padre e lo sposo con la madre. Non sempre succede, è una scelta molto personale delle persone coinvolte, ma quando succede è molto emozionante. Sul volto del padre della sposa si vede tutto l’amore che prova per la figlia, mentre sul volto della madre dello sposo, c’è orgoglio per quel figlio che sta iniziando una nuova vita e la gioia di vederlo felice con la sua sposa.    

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

 Per informazioni relative all'iscrizione, consulta la pagina contatti


Terminati i balli con i genitori la musica cambia registro, si fa incalzante e questo è il momento in cui gli amici si scatenano e invadono la pista da ballo.

Questo è in linea di massima cosa succede, ma non sempre gli invitati hanno voglia di ballare e di scatenarsi. A volte per vera pigrizia (se la giornata è stata impegnativa in termini di quantità di cibo, o per la durata del ricevimento, o perché è stata una giornata torrida). Ci possono essere tanti motivi per cui gli invitati non ballano ed è un vero peccato, per gli sposi in primis ma anche per noi che non riusciamo a fotografare il divertimento, ed è un po’ un pezzo mancante alla fine della storia.

A volte è successo che non avessero voglia di alzarsi per raggiungere la sala adibita al ballo, se non era adiacente alla sala del ricevimento o del taglio della torta. Per esperienza, vi suggeriamo, quando siete in fase di scelta della location, di valutare questo aspetto. La sala adibita al ballo sarebbe meglio vicina il più possibile al luogo del taglio della torta, così, non appena il dj farà partire la musica, gli invitati saranno più propensi a spostarsi nella sala da ballo. Gli invitati a fine giornata possono essere molto provati, quindi cercate di mettervi nei loro panni (non hanno l’adrenalina in circolo, come voi sposi!) e rendetegli il più comodo possibile la giornata.    

Altro aspetto importante: il clima. Se scegliete di sposarvi in estate, fate molta attenzione alla temperatura nel locale. Un buon clima fresco all’interno sarà molto invitante e farà in modo che gli invitati non siano sfatti dal troppo caldo. Se saranno stravolti per il caldo, di certo non avranno voglia di sudare ulteriormente con un ballo scatenato in pista. Se invece li “tenete al fresco”, allora ci saranno più probabilità che avranno voglia di divertirsi. Oppure potete scegliere di farli scatenare all’aperto, se il party sarà serale e la location offre una zona adatta per i balli. Al contrario, in inverno, fate sì che la location sia calda e accogliente, ricordate che le invitate, soprattutto, indosseranno abiti eleganti e non troppo pesanti, non vorrete farle irrigidire per il freddo tutto il tempo? Il rischio è che non si allontanino dal camino acceso e che si innervosiscano.

 

Un altro modo per far spostare gli invitati è quello di coinvolgerli, facendoli assistere al vostro primo ballo nella sala adibita per le danze. In questo modo vi seguiranno con più interesse. Un altro trucchetto potrebbe essere quello di spostarvi in quella sala per vedere un video sulla vostra storia d’amore. Oppure, un altro trucchetto molto furbo, è quello di allestire l’angolo dell’open bar accanto alla sala da ballo. In questo modo anche chi inizialmente è restio a ballare, si sposterà qui per prendere un cocktail e l’occasione sarà perfetta per sciogliersi un po’ e farsi trascinare nel divertimento. Inoltre posizionando l’open bar direttamente dove ballerete, eviterete che chi vuole bere non debba allontanarsi dalla pista da ballo.

 

Un consiglio: scegliete bene chi si occuperà dell’intrattenimento musicale. Abbiamo visto feste sgonfiarsi perché chi si doveva occupare della musica non sapeva coinvolgere gli invitati. Non serve un animatore turistico per intenderci, però deve essere bravo, non solo a mettere la musica giusta, ma soprattutto a convincere gli invitati a ballare, a scatenarsi senza timore.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

 Per informazioni relative all'iscrizione, consulta la pagina contatti



Se stai organizzando il tuo matrimonio, e cerchi informazioni relative al servizio fotografico, consulta la pagina FAQ.

Se non trovi quello che stai cercando, non esitare a contattarci, senza impegno.

 

Fotografi di matrimonio a Crema, Lodi, Cremona, Bergamo, Brescia, Milano

 

 Se il nostro articolo ti è piaciuto, lasciaci un tuo like, scrivici un tuo commento, e condividici sui social, ci farebbe molto piacere!


Scrivi commento

Commenti: 0